Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

THC: cos’è? Tutto quello che c’è da sapere su questo cannabinoide.

Tabella dei Contenuti

Cos’è il thc? Il Δ-9-tetraidrocannabinolo – comunemente noto come THC – è il più importante principio attivo contenuto nella cannabis o canapa. Si tratta di un componente psicoattivo, ovverosia di un principio che esercita azioni sul sistema nervoso centrale. In particolare, i suoi principali effetti sono percezione e umore alterati.

Proprio a causa di questi suoi effetti, Il THC della canapa è il cannabinoide che genera le più grandi polemiche circa la legalizzazione di questa sostanza, il che non impedisce, tuttavia, che gli vengano riconosciuti effetti terapeutici molto importanti. Alcuni degli effetti preoccupanti del THC della canapa, che possono effettivamente generare complicazioni nelle prestazioni e nell’umore, possono anche offrire benefici terapeutici a seconda di come vengono utilizzati: è il caso, per esempio, del trattamento di certe condizioni cliniche in cui l’alterata propriocezione – la percezione del corpo – può essere utile nel trattamento del dolore. Allo stesso modo, l’alterazione della memoria è benefica nel trattamento della sindrome da stress post-traumatico attenuando, se non cancellando, la memoria degli episodi che generano sofferenza.

Le proprietà terapeutiche più importanti del THC della canapa, anche se dimostrate con diverse qualità di evidenza, sono:

  • Analgesica;
  • Antiinfiammatoria;
  • Neuroprotettiva;
  • Rilassante muscolare;
  • Antiemetica e antinausea.

Il THC della canapa ha, tuttavia, anche effetti negativo che includono, generalmente, stanchezza, sonnolenza, secchezza delle fauci, mal di testa, vertigini e disturbi di coordinazione. Tali effetti avversi sono, ovviamente, reversibili con la riduzione della dose.

 

Esiste la canapa senza THC?  

Dopo aver visto cosa è il TCH, ovverosia il cannabinoide che causa l’effetto euforico, che agisce in maniera diretta sulla mente, alterando il conscio e l’inconscio, agendo nel giro di poche ore – e in maniera diversa a seconda della persona che lo assume, nonché della dose assunta e della qualità del prodotto – vogliamo parlarti della canapa senza THC, comunemente chiamata cannabis light o legale. Si tratta di un prodotto che noi di Pura offriamo sul nostro e-shop e che non è da considerarsi in alcun modo stupefacente: essa, infatti, contiene una quantità di THC inferiore allo 0,2%, come da limiti imposti dalla legge italiana. Ecco perché la canapa senza THC viene definita cannabis light o legale. La canapa senza TCH presenta, viceversa, un alto contenuto di CBD – un altro dei tanti cannabinoidi presenti nella pianta di canapa – che è un componente non psicoattivo presente anche nella cannabis che si utilizza a scopo terapeutico.

 

Canapa industriale e THC: alcune precisazioni e curiosità.

Abbiamo fino a qui parlato del THC – cos’è, che effetti ha – e abbiamo, inoltre, visto cos’è la canapa light e senza THC, ma riteniamo di doverti ancora qualche spiegazione, perché il quadro ti sia il più chiaro possibile. Spesso si fa confusione e si pensa che cannabis e canapa siano due cose distinte. Ebbene, le cose non stanno assolutamente così! Cannabis e canapa sono la stessa pianta: la Cannabis Sativa L. è una specie del genere Cannabis; appartiene alla famiglia delle Cannabaceae, di cui fa parte anche il luppolo.

Il più delle volte, il termine canapa è usato per indicare la canapa industriale, mentre la parola cannabis identifica la cannabis per uso medico o ricreativo.

L’uomo ha coltivato questa pianta per millenni e ha notevolmente contribuito allo sviluppo umano. Oggi la canapa industriale THC non ne ha: è una sottospecie usata per i suoi semi o per la sua fibra, per esempio, ma priva della sostanza psicotropa che ti sballa! La fibra della canapa senza TCHla fibra della canapa industriale – ha migliaia di usi: viene adoperata per tessuti e abbigliamento, carta, biocarburanti, corda, costruzione, isolamento, rifiuti. Può facilmente sostituire l’olio e il cotone utilizzati in molti prodotti e Henry Ford ha persino progettato una macchina di canapa negli anni ‘40!

 

Continua a seguirci per restare aggiornato e scoprire altri aspetti interessanti del mondo della Canapa!

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.