Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Olio di canapa: dose giornaliera. Come calcolare quella giusta per te.

Tabella dei Contenuti

Anche se è la prima volta che leggi il nostro blog, hai sentito sicuramente parlare dei benefici per la salute del CBD: il cannabidiolo è uno degli oltre 80 composti attivi della pianta di cannabis. Questi composti attivi – noti come cannabinoidi – influenzano il tuo corpo in molti modi diversi. Il CBD non è psicoattivo, il che significa che non ti fa sballare. Al contrario, invece, le ricerche suggeriscono che potrebbe aiutare a:

  • Ridurre l’ansia e la depressione;
  • Migliorare il sonno;
  • Ridurre le convulsioni nelle persone che soffrono di epilessia;
  • Lenire il dolore e le infiammazioni; 
  • Migliorare la salute del cuore;
  • Migliorare i sintomi della malattia infiammatoria intestinale.

Ma quanto CBD assumere per percepire tutti questi effetti benefici? Indipendentemente dalle condizioni che stai cercando di trattare con il CBD, quanto CBD assumere è la chiave: in altri termini, quanto CBD assumere è una questione fondamentale, perché in caso di errori potrebbe non funzionare per te.

Può essere difficile capire quanto CBD assumere poiché non ci sono dosaggi ufficiali raccomandati. Proviamo a vedere insieme, allora, riguardo all’olio CBD, quante gocce sono necessarie perché il cannabidiolo esplichi i suoi effetti per il benessere del tuo organismo.

Olio di canapa: la dose giornaliera corretta dipende da una molteplicità di fattori.

Per quanto riguarda l’olio CBD, l’assunzione della giusta quantità – giusta in senso soggettivo – dipende da una serie di fattori, tra cui il tuo peso corporeo, la condizione che stai trattando, la tua chimica corporea individuale, la concentrazione di CBD in ogni goccia di olio. 

In altre parole, ci sono molte variabili che determinano quanto CBD assumere. Prima di provarlo, assicurati di parlare con il tuo medico riguardo al dosaggio appropriato e agli eventuali rischi. Se il medico ti dice quanto CBD assumere, attieniti scrupolosamente alla sua raccomandazione; se, invece, il medico non ti fornisce alcuna raccomandazione, è meglio tu inizi con un dosaggio più piccolo e vai ad aumentarlo gradualmente. Ciò potrebbe significare iniziare da 20 a 40 mg al giorno e, dopo una settimana, aumentare questa quantità di 5 mg, per continuare poi fino a quando ritieni che stia trattando efficacemente i tuoi sintomi.

Se vuoi provare l’olio CBD, quante gocce assumere? Una goccia è di circa 0,05 ml: ciò significa che un flacone da 10 ml di olio di CBD – come quelli che ti propone Pura e che trovi cliccando qui  contiene 200 gocce. Se acquisti la confezione da 10 ml che indica che il flacone contiene 1.000 mg di CBD, ogni goccia conterrà circa 5 mg di CBD. Quindi, per avere 20 mg di quel tipo di olio di CBD, dovresti prendere quattro gocce.

Potrebbe essere saggio anche tenere traccia della quantità di CBD che stai assumendo e se i tuoi sintomi stanno migliorando. Scrivilo su carta o in un’app per le note sul tuo telefono.

Olio CBD: come usarlo? Scegli la tua modalità preferita.

Hai acquistato l’olio di CBD di Pura – o ti appresti a farlo – e ora vuoi giustamente sapere come usarlo. Tra l’altro, quanto all’olio cbd, come usarlo è una domanda che viene posta frequentemente anche da chi nutre al riguardo una pura e semplice curiosità, da chi si sta avvicinando pian piano al mondo CBD. 

Bando alle ciance, Veniamo al focus! Olio CBD: come usarlo? Puoi assumerlo, innanzitutto, per via sublinguale: questa modalità consente al composto di essere assorbito dai capillari nelle mucose e direttamente nel flusso sanguigno; in tal modo puoi avere sollievo immediato e di lunga durata. Il modo corretto è quello di tenerlo sotto la lingua per circa un minuto e mezzo, in modo che le mucose possano assorbire i cannabinoidi. In tal modo aggirerai il sistema digestivo e il fegato! I composti raggiungeranno il flusso sanguigno e interagiranno con il sistema endocannabinoide in pochi minuti.

Il secondo metodo consigliato – quanto a olio CBD/assunzioneè quello di ingerirlo: puoi aggiungerlo alle tue insalate, per esempio. Questo è il metodo più semplice, che viene sempre proposto come prima scelta in risposta alla domanda “olio di CBD, come usarlo?”, dal momento che la maggior parte delle persone non ha alcuna difficoltà a deglutire. 

Se non vuoi prendere nulla per via orale, puoi utilizzarlo tramite un’applicazione topica: esistono in commercio innumerevoli pomate, creme, lozioni, che apprezzerai soprattutto se usi – o hai intenzione di usare – il CBD per curare dolori articolari e muscolari.

Infine se – oltre che olio di canapa/dose giornaliera suggeritaolio cbd come usarlo è la tua curiosità principale, sappi che esiste un quarto metodo, che consiste nell’inalarlo utilizzando un vaporizzatore. Tuttavia è generalmente raccomandato solo se hai già una certa familiarità con i vaporizzatori e li hai già usati.

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.