Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Cure naturali per i brufoli: come l’olio di CBD può aiutare la tua pelle.

Tabella dei Contenuti

L’acne è uno dei disturbi cronici della pelle più comuni al mondo; i trattamenti convenzionali possono essere molto costosi e, spesso, hanno anche effetti collaterali indesiderati come secchezza, arrossamento e irritazione della pelle stessa. Per tale ragione sono sempre più numerose le persone che vanno alla ricerca di una cura naturale per i brufoli.

Se anche tu hai provato, senza successo, ogni sorta di cura contro l’acne, potresti essere curioso di sapere come curare i brufoli con rimedi naturali e, più in particolare, con un olio di CBD completamente naturale come quello che ti propone Pura.

Continua a leggerci per scoprire tutti i nostri consigli e le cure naturali per i brufoli!

 

Cura contro l’acne: prova i nostri rimedi casalinghi!

Ogni poro della pelle è collegato a una ghiandola sebacea, che produce una sostanza oleosa denominata sebo. Il sebo in eccesso può ostruire i pori, causando la crescita di un batterio noto come Propionibacterium acnes. Le cellule del sangue vanno all’attacco del P. acnes, causando infiammazione della pelle e acne. Alcuni casi di acne sono più gravi di altri, ma il denominatore comune è rappresentato da brufoli e punti neri. Se anche tu ne sei affetto, abbiamo pensato di proporti alcune cure naturali contro acne.

In particolare le cure naturali per i brufoli che ti presentiamo sono dei rimedi casalinghi, supportati però da evidenze scientifiche:

  • Applica sulla pelle l’aceto di mele – o aceto di sidro – efficace cura naturale per i brufoli dal momento che contiene diversi acidi organici in grado di uccidere il acnes;
  • Assumi un supplemento di zinco come cura contro l’acne: le ricerche dimostrano che le persone con acne tendono ad avere livelli più bassi di zinco nel sangue e che l’assunzione di zinco per via orale aiuta ad arginare il loro problema;
  • Un’altra cura contro acne fai da te consiste nel preparare e applicare una maschera di miele e cannella, entrambi ottime fonti di antiossidanti; gli studi in materia hanno rilevato che l’applicazione di antiossidanti sulla pelle è più efficace nella riduzione dell’acne rispetto al perossido di benzoile e ai retinoidi, i due più comuni farmaci per trattare l’acne.

 

Come il CBD può essere una superba cura naturale per i brufoli.

Ti avevamo annunciato in apertura che, fra le cure naturali per i brufoli, trova certamente spazio l’olio di CBD e desideriamo quindi motivare la nostra affermazione.

I prodotti convenzionali usati come cura contro l’acne sono creme per uso topico, salviettine astringenti e farmaci da assumere per via orale. Le creme topiche come il retinolo agiscono sui brufoli influenzando la crescita delle cellule, che sblocca i pori aumentando il turnover cellulare. Tuttavia la cura contro acne a base di retinolo deve essere protratta per almeno due mesi per essere efficace. Le salviette astringenti funzionano come un trattamento quotidiano per mantenere i pori liberi dalle ostruzioni di sebo, ma possono anche seccare e irritare la pelle del viso, causando ulteriori problemi. I farmaci come gli antibiotici impediscono la crescita di batteri in pori ostruiti; tuttavia questa cura contro l’acne non è esente da effetti collaterali come danni al fegato e maggiore sensibilità alla luce solare. E ancora, i farmaci rappresentano l’opzione di cura contro acne più costosa.

Tra le altre cose, va sottolineato che, alla fine, nessuno di questi trattamenti colpisce uno dei principali fattori che causano l’acne, ovverosia la sovrapproduzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, che va a ostruire i pori. Ed è qui che entra in gioco l’olio di CBD, che può costituire un’ottima cura naturale per i brufoli, arrivando dove altri trattamenti non possono giungere!

In che modo il CBD si pone tra le cure naturali per i brufoli di eccellenza, secondo le ricerche? Per diverse ragioni:

  • In primo luogo, ciò si deve principalmente al ruolo che il sistema endocannabinoide – ECS – svolge nella regolazione delle cellule della pelle, così come in molti altri processi del nostro corpo; secondo uno studio l’ECS aiuta a controllare la crescita delle cellule della pelle, l’infiammazione e la produzione di ghiandole sebacee.
  • Ancora, Il CBD rappresenta una cura naturale per i brufoli perché, se applicato localmente, può anche accelerare la guarigione degli inestetismi grazie alla vitamina E che contiene, che ha un effetto benefico sulle cellule della pelle.
  • Infine, il terzo modo in cui il CBD agisce come cura contro l’acne è per via delle sue proprietà anti-ansia: dosaggi di CBD assunti per via orale hanno dimostrato di ridurre l’ansia e lo stress, che comporta una diminuzione anche dei focolai di acne.

 

Cosa aspetti? Prova anche tu l’olio di CBD di Pura che trovi cliccando qui e facci sapere se funziona come cura naturale per i brufoli! Ti raccomandiamo, ovviamente, di parlarne prima col tuo medico o con un dermatologo, che saprà consigliarti al meglio in base alla gravità del tuo problema.

 

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.