Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Come massimizzare l’efficacia del Cbd

Tabella dei Contenuti

Quando scegliamo di rivolgere la nostra attenzione all’universo di possibilità terapeutiche che ci viene offerto dall’olio di Cbd, è perché ne abbiamo compreso le molte proprietà curative e vogliamo sfruttarne gli effetti benefici per mille e una buona ragione. Prima di proseguire mettiamo bene a fuoco quelle che sono le caratteristiche principali del Cbd, scopriamo in che cosa consiste e come agisce a beneficio del nostro organismo. 

Le proprietà benefiche e i modi di impiego

Il Cbd, o cannabidiolo, è un metabolita della cannabis sativa. Dopo la legalizzazione della canapa light l’attenzione delle persone si è riversata in maniera netta nei suoi confronti, poiché c’è stata finalmente l’occasione di comprenderne le potenzialità in relazione alla routine quotidiana. Vediamo quali sono le principali proprietà della sostanza, prima di fare mente locale sul modo migliore per aumentare effetto Cbd:

  • antistress, 
  • ansiolitico,
  • antinfiammatorio,
  • antiemetico,
  • migliora il sonno,
  • protegge la pelle. 

 

Sarà utile ricordare che il Cbd può essere impiegato con un certo successo anche nel contesto culinario: potrà rappresentare l’ingrediente d’accento ideale sia di primi piatti che di cocktail e frullati ma anche di colazioni e aperitivi, consentendo di affrontare qualsiasi situazione con una marcia in più. 

 

Il Cbd, diversamente da quanto avviene con il Thc, non ha alcun effetto psicoattivo o psicotropo sull’organismo, dunque mette al riparo dal concetto di ‘sballo’. Molto spesso ci si chiede come aumentare l’effetto del Cbd, in maniera sicura e veloce. Vediamo alcuni consigli per ottenere questo risultato molto ambito. 

La combo con la melatonina se siete in cerca del sonno buono

Se vi siete approcciati all’olio di Cbd per migliorare la qualità del sonno e scacciare la condizione di insonnia (risvegli intermittenti o anticipati, difficoltà ad addormentarvi) potreste valutare la possibilità di sfruttare la combo perfetta con la melatonina proprio per massimizzare gli effetti del Cbd. La melatonina consente di regolare il ciclo circadiano ed è un ormone naturale che viene secreto dalla ghiandola pineale

Attenzione al metodo di assunzione e somministrazione

Nel caso in cui abbiate intenzione di assumere il Cbd per via orale, ricorrerete con ogni probabilità al metodo più semplice e intuitivo ovvero quello cosiddetto ‘sublinguale’. L’operazione, che può sembrare semplice e banale, richiede una certa maestria e soprattutto necessita di attenzione al rispetto di alcuni step chiave per massimizzare l’effetto del cannabidiolo. C’è infatti chi ritiene che dopo aver fatto cadere le gocce di olio di Cbd in bocca sia sufficiente deglutire rapidamente: niente di più errato. Occorre trattenere l’olio di Cbd sotto la lingua almeno un mezzo minuto per poi, finalmente, deglutire. 

 

Il motivo è presto detto: bisogna dare il tempo necessario ai capillari, ai recettori cannabinoidi e alle ghiandole salivari di assorbire in via diretta il Cbd (che in questo modo viene indirizzato al flusso sanguigno). In caso contrario, deglutendo con eccessiva fretta, si rischia di far scivolare il liquido verso l’intestino e poi nel fegato. Con il risultato che la sostanza viene rapidamente processata e infine espulsa attraverso l’urina. 

L’importanza di variare le abitudini di consumo

Se vi accorgete che dopo qualche tempo gli effetti del Cbd tardano a comparire non c’è da preoccuparsi, basterà fare mente locale sulle personali abitudini di consumo e variarle per scacciare il fantasma di routine e assuefazione. Se ad esempio ricorrete di solito al metodo sublinguale, dunque all’assunzione delle gocce per via orale, potreste orientarvi maggiormente sugli edibili al Cbd: snack e dolcetti in primis ma anche tisane ed e-liquid. Variare le personali abitudini in fatto di consumo di Cbd aiuta inoltre a fare in modo che l’organismo possa rispondere in maniera sempre diversa e reattiva.

I segreti per un’efficacia extra delle tisane al Cbd

Preparare una bella tisana quando arriva la sera, specie nella stagione fredda e in generale per concludere qualsiasi giornata di lavoro, è un vero e proprio toccasana. Scegliere una tisana al Cbd consente di ottenere un effetto benefico extra e rilassante sulla propria mente, che si libera del peso della quotidianità nel giro di poco tempo. Per massimizzarne gli effetti è importante procedere a una corretta decarbossilazione, che rende i cannabinoidi attivi e correttamente assimilabili dal nostro organismo. Durante la preparazione ricordate di aggiungere un cucchiaio di latte vaccino oppure di soia: i cannabinoidi, essendo liposolubili, si attivano in presenza di un elemento grasso.

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.