Dal 20 al 23 maggio Pura sarà presente alla fiera Expo di Parigi, le spedizioni riprenderanno martedì 24 maggio

Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

CBD Hash: l’hashish legale in diverse qualità

Tabella dei Contenuti

Il mondo della cannabis legale è sempre più sotto i riflettori a livello globale e sono tante infatti le nuove parole, legate a questa sostanza, che stanno iniziando a entrare nel linguaggio corrente. Tra le principali c’è senza dubbioCbd Hash, ovvero un prodotto che si ottiene proprio a partire dall’erba legale e che si caratterizza per un alto contenuto di cannabidiolo (un metabolita della cannabis sativa) oltre che per una ridotta percentuale di Thc, acronimo di tetraidrocannabinolo. Quest’ultimo, peraltro, deve stare per legge al di sotto di una certa soglia che è fissata allo 0,2%.

 

Come si ottiene l’hashish legale

Esistono molte qualità di hashish e quando parliamo di tale sostanza, spesso detta anche ‘fumo’, facciamo riferimento al prodotto che si ricava dalla resina della marijuana e che in principio si presenta come un olio. Quest’ultimo, grazie all’impiego di speciali tecniche, viene fatto essiccare in modo tale da ottenere un composto omogeneo e molto più solido. Il risultato finale è un prodotto duro che dovrà essere leggermente scaldato, dunque ancora una volta ammorbidito, per poter essere utilizzato.

 

Si devono separare i tricomi dalla pianta principale della cannabis per poter produrre l’hash legale. Partendo dal kief, speciale estratto di cannabis composto da tricomi nei quali si trova la resina della pianta ricca di terpeni e cannabinoidi, si ottiene un composto dalla forma sferica oppure a mattoncino. Tutto ciò grazie all’impiego di tecniche ben precise, come ad esempio l’estrazione senza solventi che richiede l’utilizzo di alcuni strumenti ad hoc come la rete serigrafica, il ricorso al ghiaccio secco oppure ancora lo sfregamento a mano.

 

Le concentrazioni di Cbd e Thc: cosa sapere

Dal momento che l’hashish ha origine dalla pianta della canapa, esso avrà lo stesso contenuto di Cbd e Thc. Quest’ultimo in concentrazioni superiori a una certa soglia è illegale e considerato stupefacente (ha effetti psicotropi e psicoattivi), mentre invece il Cbd si caratterizza per avere moltissime proprietà benefiche sia per il corpo che per la mente. E’ un toccasana per l’ansia e l’insonnia, così come anche per i dolori cronici o articolari e le infiammazioni. Inoltre, l’effetto antiage rende il Cbd e i prodotti realizzati con esso molto utili per i problemi della pelle. Questa sostanza dunque non è stupefacente e anzi sempre più spesso impiegata in ambito terapeutico.

 

Varietà di Cbd hash in commercio e controlli

Le varietà di hashish legale in circolazione sono molte ed è importante sottolineare come con riferimento a ciascuna di esse venga mantenuto sotto controllo il livello di Thc e relativa concentrazione. Sono stati infatti portati avanti nel corso del tempo molti studi che hanno consentito di mettere a punto speciali sistemi per la coltivazione della canapa, capaci di mantenere invariato il livello di Cbd e di agire solo su quello del tetraidrocannabinolo.

 

Nelle coltivazioni di canapa legalizzate si producono dunque piante di cannabis con livelli contenuti di Thc, il che consente la commercializzazione sul territorio italiano dei prodotti da esse derivati. Dunque anche l’hashish di qualità può essere venduto legalmente, si parla in questo senso di Hash Cbd: è un particolare tipo di hashish che, come abbiamo, visto può essere utilizzato per scopi terapeutici (presenta livelli di Thc praticamente irrilevanti ma alti di Cbd). Dal Chars all’Afgan Gold passando per il sempre più ricercato Magic ashtag – quest’ultimo si caratterizza per avere una consistenza viscosa e compatta, inoltre diffonde rapidamente un piacevole profumo al caramello con dolci note eleganti – ci sono tantissimi prodotti con livelli importanti di Cbd.

 

La grande varietà consente insomma di soddisfare ogni genere di aspettativa personale e di necessità. Il consiglio, una volta completato l’acquisto, è quello di mantenere il prodotto in un luogo asciutto e fresco ma soprattutto lontano dalla luce solare diretta (tutto questo affinché le sue caratteristiche restino intatte, visto che altrimenti i terpeni e i cannabinoidi finirebbero con il disperdersi per effetto del calore). Il Cbd Hash non è dannoso per le persone ed è un prodotto vegetale e biologico: è resina allo stato puro.

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Non sai quale aroma scegliere?

Da oggi puoi

testarli tutti

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.

PuraCBD partecipa alla fiera internazionale SALON DU CBD a Marsiglia, le spedizioni riprenderanno martedì 22 marzo.