Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

CBD: cani e altri animali domestici possono beneficiarne?

Tabella dei Contenuti

Gli analisti americani prevedono che il mercato della cura degli animali domestici con CBD raggiungerà i 125 milioni di dollari entro il 2022, rendendolo uno dei segmenti in più rapida crescita del mercato del CBD.

Un’assistente professoressa di neurologia presso la Colorado State University College of Veterinary Medicine and Biomedical Sciences intorno al 2013/ 2014 ha iniziato a esaminare quali ricerche sul CBD erano già in circolazione, rendendosi conto che in sostanza non esisteva una vera e propria buona letteratura scientifica nel mondo umano, per non parlare del mondo della ricerca veterinaria, ed è diventata una dei ricercatori pionieristici nel campo della cannabis veterinaria. Ma anche con i suoi primi sforzi, la ricerca ha faticato a tenere il passo con la domanda, poiché le persone si rivolgono sempre più ai prodotti al CBD per cani epilettici e al CBD artrosi cane.

Per un settore in così rapida crescita, ci sono ancora molte incognite. Ecco allora cosa devi sapere se stai considerando il CBD cani per il tuo amico peloso!

CBD cani: come viene somministrato agli animali domestici e in che modo agisce?

I prodotti al CBD per cani epilettici e il CBD artrosi cane sono disponibili in molte delle stesse forme che probabilmente sei abituato a vedere per gli esseri umani, inclusi i commestibili – pensa per esempio ai croccantini con CBD –  oli che possono essere aggiunti al cibo o posizionati sotto la lingua, e creme o balsami per uso topico che vengono strofinati direttamente sulla pelle. 

Come i prodotti al  CBD pensati per l’uomo, ognuno di questi prodotti al CBD cani sembra avere effetti diversi sui pets. La ricercatrice di cui ti abbiamo appena parlato ha scoperto che – tra le formulazioni specifiche che hanno testato – l’olio ha il miglior profilo farmacocinetico, il che significa che ha raggiunto la massima concentrazione nel sangue, è rimasto nel flusso sanguigno più a lungo e si è comportato nel modo più coerente tra i diversi cani. 

Non è chiaro – ed è un enigma che i ricercatori stanno ancora cercando di risolvere anche nell’uomo – come il CBD cani funzioni: ad esempio, i cani hanno un sistema endocannabinoide, ma resta da vedere se l’interazione con il CBD funziona nello stesso modo in cui gli esperti pensano che lo faccia negli esseri umani. Per ora, tutto ciò che si sa è che nei cani – come nell’uomo –  il CBD sembra essere metabolizzato dal fegato.

Uno studio del 2018 ha scoperto che il CBD cani può aiutare ad aumentare il comfort e l’attività nei cani con osteoartrite e quest’anno è stato pubblicato uno studio che mostra che il CBD per cani epilettici può aiutare a ridurre il numero di convulsioni da loro sperimentate. Ma sebbene questi studi siano stati ben progettati e sottoposti a revisione paritaria, sono ancora piccoli e molto preliminari. Tuttavia, i ricercatori sono ottimisti.

Del resto, i veterinari non hanno una grande varietà di farmaci disponibili per trattare queste condizioni e alcuni di quelli che esistono spesso presentano effetti collaterali debilitanti, come aumento di peso e letargia. Si spera, quindi, che il CBD cani dimostri realmente di funzionare, poiché sarebbe un prodotto sostanzialmente privo di effetti collaterali.

Il CBD cani, allo stato puro, sembra essere sicuro e ben tollerato dagli animali, secondo un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità del 2017. Tuttavia, entrambi i successivi studi sui canini del 2018 appena menzionati hanno notato un aumento dell’enzima epatico alcalino fosfatasi – ALP – durante il trattamento con CBD. Fino a quando non ne si saprà di più, è meglio quindi parlare con il veterinario prima di somministrare il CBD cani al proprio amico peloso.

CBD per cani: dosaggio. Quanto dovresti darne al tuo cane?

Per quanto riguarda il dosaggio CBD cane, la linea generale è che più CBD non è sempre l’opzione migliore. In caso di problemi gravi come convulsioni, dosi più elevate di CBD per cani epilettici sembrano essere più efficaci. Al contrario, in caso per esempio di ansia, una dose medio-bassa probabilmente aiuterà il tuo animale domestico in modo molto più efficace. Ecco alcune linee guida generali per il dosaggio CBD cane:

  • Innanzitutto, consulta il tuo veterinario per assicurarti che il CBD cani non interferisca con i farmaci o le condizioni di salute attuali del tuo animale domestico;
  • Se tutto va bene, inizia con 0,5 mg di CBD cani per kg di peso corporeo del tuo animale, una o due volte al giorno. In generale, è consigliabile iniziare a piccole dosi e aumentare gradualmente la quantità di CBD ogni settimana fino a quando non si ottengono i benefici desiderati;
  • Resta con il tuo animale domestico per diverse ore dopo aver dato loro il CBD cani per assicurarti che stiano bene.

Il CBD cani di per sé non è tossico, quindi la cosa più importante da tenere a mente è che il sovradosaggio di CBD non comporterà incidenti mortali. Gli effetti collaterali più comunemente riportati per il CBD cani sono la sedazione e un super appetito!

In conclusione, non puoi aspettarti che il CBD cani sia la panacea di tutti i mali – così come non lo è per l’uomo – ma di certo il CBD cani può aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi del tuo animale domestico e rendere la vita più facile per lui e per te. 

Molto probabilmente, il CBD cani può aiutare il tuo animale domestico a vivere una vita molto più soddisfacente e più sana di quanto potrebbe altrimenti sperimentare.

In conclusione, il CBD cani potrebbe effettivamente essere utile per i tuoi animali domestici. Allo stesso modo in cui può giovare alla tua salute generale, può anche migliorare il benessere dei tuoi amati amici a quattro zampe. Il modo migliore per dare olio di CBD al tuo animale domestico è attraverso un olio appositamente progettato per gli animali, non quello che usi tu stesso. Se noti effetti collaterali negativi, interrompi immediatamente la somministrazione del CBD cani: il tuo animale domestico non può dirti quando qualcosa non va, quindi spetta a te notarlo! Assicurati, inoltre, di tenere un registro delle reazioni del tuo animale al CBD cani.

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.