-30% di sconto su TUTTO con il codice: BLACK30

Spedizione gratuita sopra i 60€ entro 48h

10% di sconto

sul tuo primo acquisto

Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Acidità di stomaco: come combatterla con la cannabis

Tabella dei Contenuti

Soffri di acidità di stomaco? Sapevi che puoi contrastare il reflusso con i fitocannabinoidi, che sono perfettamente legali? Scopri come.

 

Se soffri di acidità di stomaco conoscerai bene fastidi come il bruciore al petto, il rigurgito e la risalita di cibo o succhi gastrici lungo l’esofago, particolarmente intensi di notte quando si dorme in posizione distesa. I fitocannabinoidi, però, ci offrono un rimedio completamente naturale e davvero efficace. Continua a leggere per saperne di più.

 

Acidità di stomaco: cos’è e come si riconosce

L’acidità di stomaco non è altro che la comparsa del reflusso gastroesofageo, un disturbo molto comune caratterizzato dalla risalita di contenuto acido dallo stomaco all’esofago e alla gola. Gli episodi del disagio si distinguono per un senso di bruciore all’altezza dello stomaco o del petto e per la comparsa di rigurgiti acidi che possono causare tosse da irritazione.


Cannabis legale e reflusso: perché è un rimedio efficace

Quando si parla di acidità di stomaco, rimedi naturali ed efficacia non sono un binomio scontato: molti suggerimenti non farmacologici, infatti, non provocano effetti collaterali ma non offrono nemmeno soluzioni efficaci per contrastare il disturbo. Tra questi, però, spicca una risorsa poco conosciuta ma straordinariamente di supporto: si tratta della cannabis light a scopo terapeutico, uno tra i migliori rimedi acidità di stomaco naturali da assumere in caso di bisogno.

Quando si soffre di reflusso, infatti, il CBD può essere risolutivo grazie alle sue speciali proprietà che gli consentono di modulare la motilità gastrointestinale rilassando la muscolatura e diminuendo i fastidi; di ridurre la secrezione degli acidi gastrici limitandone la risalita lungo l’esofago e di contrastare il processo infiammatorio che ne deriva.

Inoltre, il CBD non ha effetti collaterali, non dà assuefazione e non ha effetti psicotropi, e può essere determinante nella risoluzione dell’acidità di stomaco causata da stress e stati d’ansia.

 

Acidità di stomaco: rimedi con CBD

Acidità di stomaco: cosa fare per evitare o limitare il ricorso ai farmaci optando per i fitocannabinoidi? In questo caso, l’assunzione dei prodotti con CBD avviene oralmente tramite la somministrazione di capsule, di tisane a base di cannabis light oppure di olio concentrato in gocce da far cadere sotto la lingua, una soluzione praticissima e particolarmente efficace grazie alla concentrazione del principio attivo e alla rapidità con la quale questo viene assorbito dalle mucose per accelerare la scomparsa dei sintomi.

Nonostante i prodotti con CBD possano essere assunti anche per combustione, ad esempio sotto forma di e-liquid per sigaretta elettronica, l’assunzione di canapa light attraverso il fumo può risultare controindicata in caso di acidità di stomaco perché potrebbe irritare i tessuti di faringe ed esofago rendendo la digestione più difficile e favorendo il reflusso.

 

Cannabis terapeutica: le proposte Pura

Ora che conosci meglio il legame tra cannabis e reflusso gastroesofageo vorresti contrastare l’acidità di stomaco con un prodotto a base di cannabis legale? Esplora la sezione del nostro shop online dedicata agli oli CBD e scegli la concentrazione che fa per te. E se dovessi avere dubbi, clicca qui per chiederci un consiglio!

Articoli correlati

10% di sconto
sul tuo primo acquisto
Iscriviti alla newsletter per
rimanere aggiornato

Non sai quale aroma scegliere?

Da oggi puoi

testarli tutti

Benvenuto nel sito

Puracbd.it

Cliccando su ENTRA dichiari di essere maggiorenne e di utilizzare i nostri prodotti secondo quanto stabilito dalla legge.

Se non sei maggiorenne o non sei d’accordo ti preghiamo di chiudere il sito.

PuraCBD partecipa alla fiera internazionale SALON DU CBD a Marsiglia, le spedizioni riprenderanno martedì 22 marzo.